Cerca nel blog

Icona RSS Icona-Email Icona-facebook Icona-twitter Icona-google+ Follow Me on Pinterest

DIY - Le pantofole


Eccomi qui con un nuovo DIY. Questa volta devo anticiparvi che non l'ho realizzato io, ma mia mamma e quindi, visto che ormai ho influenzato un po' tutti con questa passione del fai-da-te, anche lei merita uno spazio per il suo lavoro e non c'è luogo migliore che nel mio blog.

Alcune settimane fa si è rotta una boule dell'acqua calda e quindi era ovvio che qualcosa ci si dovesse fare per non buttarla. Ed ecco la mamma cosa ha ideato (riutilizzando, peraltro, anche un maglione infeltrito).


Tagliate la boule dividendo le due facce.


Appoggiate la forma preventivamente realizzata del vostro piede (magari prendendola da un'altra pantofola) sulla plastica della boule.


E otterrete quanto vedete sopra: due forme esattamente uguali. Decidete voi se ridefinire l'incavo speculare dei piedi o se realizzare delle pantofole da camera/bagno (che non necessitano obbligatoriamente di una forma destra/sinistra specifica).


Con un maglione infeltrito del papà e con un panno di lana cotta, ritagliate rispettivamente l'esterno e l'interno di ciò che sarà la parte superiore della pantofola.


Dal maglione infeltrito, utilizzando la stessa forma di carta usata in precedenza, ritagliate la superficie dove appoggerà il piede. A questo punto potete scegliere se ottenere delle pantofole da casa (e quindi aggiungete un altro strato di lana cotta che andrà a contatto con il pavimento) o delle pantofole con una superficie più ruvida (per fare questo potete lasciare in vista a contatto col pavimento la superficie zigrinata della boule dell'acqua calda).


Unite i tre (o due) strati che avete tagliato impunturando il tutto con molta attenzione.



E questi sono i risultati: la parte interna e la parte a contatto col pavimento.


Rifinite le forme superiori della pantofola con un nastrino o sbieghino di raso o impunturando come avete fatto con le suole. Questa è solo una questione di gusti personali.


Date rigidità e robustezza alla forma a mezzaluna (dovrà essere un po' rigida e restare aperta per infilarvi facilmente il piede) e impunturate a vista alla suola.



Ed ecco le pantofole che mi ha fatto la mia ingegnosa mamma!

1 commenti:

Fioredicollina ha detto...

Ma che ingegnosa e che pazienza complimenti! !

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Followers

Google+ Followers

 
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. - Ogni lettore è responsabile personalmente dei commenti lasciati nei vari post. Si declina ogni responsabilità per quanto scritto da chiunque: anonimi o utenti registrati. - Le immagini pubblicate nel blog, che sono state prelevate dalla Rete, riportano i link con l'indicazione della fonte. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore, si prega di avvisare via e-mail e verranno immediatamente rimossi.
Chez Edmea Design by Insight © 2009