Cerca nel blog

Icona RSS Icona-Email Icona-facebook Icona-twitter Icona-google+ Follow Me on Pinterest

Il Cafè de la Paix

http://www.finanzaonline.com/forum/attachments/lamaca/1292582d1282085278-seduti-dans-le-bistrot-de-lamour-tavolo-n-7-lgpp30982-cafe-de-la-paix-paris-france-poster.jpg

Fin dalla loro inaugurazione il 5 maggio 1862, l'Hotel de la Paix, che in seguito divenne l'InterContinental Paris Le Grand e il Café de la Paix sono istituzioni reali, famose in tutto il mondo.

Bar ristorante in stile Secondo Impero, il Café de la Paix mette in mostra con orgoglio sontuosi affreschi e dorature.

Nel 1896, Eugene Pirou organizza nel mezzanino del locale, all'epoca adibito a cinema, le prime proiezioni. L'ingresso costava un franco e le proiezioni duravano fino a mezzanotte.
Due anni dopo, nel 1898 in un caldo un pomeriggio d'estate, Oscar Wilde, un habitué sulla terrazza del Café de la Paix, è testimone di un fenomeno strano: il pavimento si cosparge di una leggera nebbia che si alza da terra. Improvvisamente il poeta vede apparire nel vapore nel centro della piazza un angelo dorato che si ergeva sempre più in alto. Una certa emozione segue. Le donne spariscono. I tavoli vengono ribaltati. Un miracolo? No! In realtà si tratta dell'oscuramento dei raggi del sole coperti dalla figura allegorica dorata sulla cima dell'Opera, giusto di fronte al locale. L'ombra di questa figura proiettata al centro della piazza din dentro il locale, sembrava un essere soprannaturale.

Nel 1914, durante i festeggiamenti per la vittoria sui tedeschi, Georges Clemenceau si trasferisce al piano di sopra a guardare la parata militare di fronte al Teatro dell'Opera.

Nel 1938, la direzione del Café de la Paix, dopo aver enormemente aumentato i propri guadagni, decidi di creare una catena detta "Pam Pam"; si trattava, per lo più, di ristoranti ispirati a modelli americani e caratterizzati da un servizio veloce e prezzi modici e di facile accessibilità. Una sede della catena Pam Pam apre sugli Champs-Elysées, un'altra presso l'Opera. Entusiasta e sull'onda di una moda più che altro passeggera per l'epoca, l'amministrazione della catena Pam Pam riuscì a resistere fino alla fine degi tardi anni '70.
Nel 1939, per la prima volta nella sua storia, il Café de la Paix chiude il giorno della dichiarazione di guerra.
Il 25 agosto 1944, durante i combattimenti per la liberazione, una granata tedesca provoca un incendio all'interno del locale, prontamente spento dal corpo dei pompieri dell'epoca.

Nel novembre 1948, il ristorante presta la sua fama e i suoi locali alle riprese del film "Questa è Parigi", primo programma televisivo trasmesso in diretta dalla Francia agli Stati Uniti, con Yves Montand, Maurice Chevalier e Henri Salvador.

Durante gli anni cinquanta, Marlene Dietrich ha creato dei paravento decorati attraverso i quali la clientela era costretta a passare per recarsi alle bagni e gli inservienti alle cucine.
Nel 1976, il giornalista televisivo Leon Zitrone decide di festeggiare il suo giubileo professionale. Egli manda a tutti i suoi amici e parenti bellissimi inviti. Il M.L.F. (Mouvement Loufoque Français) animato dal comico Pierre Dac e dai suoi amici decidono di fare uno scherzo al giornalista mandando altri inviti a tutti i custodi del XIX arrondissement, a compagnie e società di circo e di fisarmonicisti.

Nel 1982, il Comédie Française festeggia al Café de la Paix il suo emozionante 300° anniversario per ricordare la sua fondazione da parte di Molière. Alla sontuosa cena partecipa tutta la buona società parigina tra cui anche Jean Piat, Sophie Desmarest, Jean Le Poulain, Michel Duchaussoy, Annie Ducaux, Georges Descrières, Bernard Blier e José Artur.

Nel 1989, qui si celebra il bicentenario della Rivoluzione francese, con una mostra di scene della Rivoluzione in collaborazione con il Museo Grevin e la presentazione alla stampa del busto di Marianne du Centenaire.

Nel 2000, al Café de la Paix è stato assegnato il primo premio del Patrimonio parigino promosso dal Comune di Parigi per tutti i bar, ristoranti e locali notturni della capitale.

Nel 2003, il Café de la Paix è stato completamente rinnovato: l'arredamento del vecchio giardino e le pareti divisorie scompaiono per fare spazio a prospettive più ariose e luminose, che rendono la sua atmosfera e i suoi volumi originali e moderni.

[trad. di http://www.cafedelapaix.fr]

http://1.bp.blogspot.com/-XItswJBNOLM/Tz1YWeSc7SI/AAAAAAAAD7Y/a1z-3XN4JjY/s400/Screen%2Bshot%2B2012-02-16%2Bat%2B12.47.09%2BPM.png

http://postcardmemory.files.wordpress.com/2013/03/paris-cafe-484.jpg

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/a/a7/Caf%C3%A9_de_la_Paix,_Paris,_1911.jpg

http://1.bp.blogspot.com/-Cz6dmnvSRgo/T79ql2Ec--I/AAAAAAAAAqc/6mCtFzYlL5s/s1600/cafe%25CC%2580%2Bde%2Bla%2Bpaix%2B1939.jpg

http://24.media.tumblr.com/tumblr_lve3bdh5ru1qke3bko1_500.jpg

http://i.imgur.com/COSxZ.jpg

Una bellissima foto trovata nel web di qualcuno che l'ha intitolata "Mio padre al Cafè de la Paix, 1945".
Se questa persona mi legge, si metta in contatto con me tramite il blog!

http://www.cafedelapaix.fr/maj/images_resized/880-so-uneinstitution-photolieuhistorique2-fr2.jpg

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/1/1d/Caf%C3%A9_de_la_Paix_Paris_France.JPG

http://www.parisperfect.com/blog/wp-content/uploads/2012/11/Cafe-de-la-Paix-Dining-Room-Paris.jpg

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/e/e2/Constant_Korovine_Caf%C3%A9_de_la_paix.jpg

Dipinto di Kostantine Korovin

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/b/b3/Metro_de_Paris_-_Ouvrage_superposition_Opera_01.jpg

Il Cafè a sinistra, al centro i lavori dell'entrata della metropolitana


La stessa scena, oggi

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Followers

Google+ Followers

 
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. - Ogni lettore è responsabile personalmente dei commenti lasciati nei vari post. Si declina ogni responsabilità per quanto scritto da chiunque: anonimi o utenti registrati. - Le immagini pubblicate nel blog, che sono state prelevate dalla Rete, riportano i link con l'indicazione della fonte. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore, si prega di avvisare via e-mail e verranno immediatamente rimossi.
Chez Edmea Design by Insight © 2009