Cerca nel blog

Icona RSS Icona-Email Icona-facebook Icona-twitter Icona-google+ Follow Me on Pinterest

Chana Orloff


E' una pscultrice figurativa.

Nata in Ucraina nel 1888, Chana emigrò insieme alla sua famiglia in Israele nel 1904 e nel 1905 si stabilì a Giaffa, dove trovò un lavoro come sarta.
Successivamente entra a far parte del movimento operaio Hapoel Hatzair. Dopo cinque anni nel paese, le viene offerto un posto di insegnante di taglio e cucito a Ginnasi Herzliya.
Si trasferisce, poi, a Parigi per studiare moda, ma qui sceglie l'arte, iscrivendosi ai corsi di scultura presso l'Académie Russe a Montparnasse.
E' qui che conosce Marc Chagall, Jacques Lipchitz, Amedeo Modigliani, Pascin, Chaim Soutine, e Ossip Zadkine. Nel 1913 espone al Salon d'Automne.
Nel 1916, sposò Ary Justman, uno scrittore e poeta nato a Varsavia, ma da anni residente nella capitale francese. La coppia ha un figlio, ma Ary muore, purtroppo, a causa di una forte influenza (epidemia del 1919).

Quando i nazisti invasero Parigi, Chana fuggì in Svizzera con il figlio e il pittore ebraico Georges Kars. Nel febbraio del 1945, Kars si suicida Ginevra. Ed è in questo momento che Chana decide di tornare a Parigi con il figlio, per trovare che la sua casa saccheggiata e le sue sculture distrutte.
Dopo la fondazione dello Stato d'Israele, la scultrice inizia a trascorrere una crescente quantità di tempo nella sua terra. Il Museo di Arte di Tel Aviv organizza, nel 1949, una mostra di 37 sue sculture.
Rimane in Israele per circa un anno al fine di completare una scultura di David Ben-Gurion, il Monumento Hero ai difensori di Ein Gev e Maternità.
Altri monumenti sono quelli in memoria di Chana Tuckman e per i morti durante la Guerra di Indipendenza israeliana.
Oltre ai monumenti, Chana Orloff scolpisce i ritratti del Primo Ministro israeliano David Ben-Gurion e del futuro primo ministro Levi Eshkol, degli architetti Pierre Chareau, di Auguste Perret, dei pittori Henri Matisse, Amedeo Modigliani, Pablo Picasso e Krohg Per, dei poeti Hayyim Nachman Bialik e di Pierre Mac Orlan.

Chana Orloff muore in Israele il 16 dicembre 1968.


Ad Ein Gev nel 1953


Jeanne Hébuterne, 1914


Modigliani, 1949

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Followers

Google+ Followers

 
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. - Ogni lettore è responsabile personalmente dei commenti lasciati nei vari post. Si declina ogni responsabilità per quanto scritto da chiunque: anonimi o utenti registrati. - Le immagini pubblicate nel blog, che sono state prelevate dalla Rete, riportano i link con l'indicazione della fonte. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore, si prega di avvisare via e-mail e verranno immediatamente rimossi.
Chez Edmea Design by Insight © 2009