Cerca nel blog

Icona RSS Icona-Email Icona-facebook Icona-twitter Icona-google+ Follow Me on Pinterest

Frantisek Kupka


23 settembre 1871 - 24 giugno 1957

E' stato un pittore e grafico ceco.
Fu un pioniere e co-fondatore delle fasi iniziali del movimento d'arte astratta e del cubismo orfico (orfismo). Le opere astratte di Kupka nascono da una base di realismo, ma in seguito si evolvono in pura arte astratta.

František Kupka è nato a Opočno, in Boemia orientale (ora Repubblica Ceca) nel 1871. Dal 1889 al 1892, ha studiato presso l'Art Academy di Praga. E' in questo periodo che dipinge temi storici e patriottici.
Si iscrvie, poi, all'Akademie der Bildenden Künste di Vienna, dove si è concentra sui soggetti simbolici e allegorici. Espone al Kunstverein di Vienna, nel 1894.
Si appassiona anche alla teosofia e alle filosofie orientali di questo periodo. Nell'arco della primavera 1894, Kupka si stabilì a Parigi, dove cominciò a frequentare l'Académie Julian per breve tempo e poi studiò con Jean-Pierre Laurens presso l'Ecole des Beaux-Arts.
Kupka lavora, nei primi anni parigini, come illustratore di libri e manifesti e diventa noto per le sue vignette satiriche per i quotidiani e le riviste dell'epoca.
Nel 1906 si stabilì a Puteaux, un sobborgo di Parigi, e nello stesso anno espone per la prima volta al Salon d'Automne.
Kupka restò profondamente colpito dal primo Manifesto Futurista, pubblicato nel 1909 da Marinetti su Le Figaro. e', infatti, nello stesso anno che Kupka realizza il dipinto "Lake/The Piano keys" che segnò una rottura nel suo stile di rappresentazione.
Il suo lavoro è diventato sempre più astratto intorno al 1910-1911; le sue tele riflettono le sue teorie del movimento e il colore si riscontra in stretto rapporto con la musica (orfismo).
Kupka aveva, infatti, nutrito da tempo un forte interesse per la teoria dei colori; intorno al 1910 iniziò a sviluppare le sue ruote di colore, rivisitazione di uno studio già esplorato da Sir Isaac Newton e Hermann von Helmholtz. Questo lavoro a sua volta ha portato Kupka ad eseguire una serie di dipinti dal titolo "Dischi di Newton" (1911-12) e si interessò a liberare i colori delle associazioni descrittive a loro relative.
Il suo lavoro in questo settore si ritiene abbia influenzato altri artisti come Robert Delaunay.

Nel 1911, Kupka partecipa alle riunioni del gruppo di Puteaux (Section d'Or). Nel 1912 espone al Salon des Indépendants nella sala cubista, anche se da sempre egli non ha voluto mai essere identificato con un qualsiasi movimento.
Nel 1931, diventa membro fondatore dell' Abstraction-Création. Nel 1936, il suo lavoro è stato incluso nella mostra "Cubismo e Arte astratta" al Museum of Modern Art di New York City e in un'altra importante mostra con un altro eccellente pittore ceco, Alphonse Mucha al Jeu de Paume di Parigi.
Una retrospettiva della sua opera ha avuto luogo presso la Galerie Manes a Praga nel 1946. Nello stesso anno, Kupka partecipa al Salon des Réalités Nouvelles, dove espone regolarmente fino alla morte.

Tra il 1919 e il 1938 Kupka è stato sostenuto finanziariamente dal suo buon amico, collezionista d'arte e imprenditore Waldes Jindřich che ha accumulato una consistente part della sua produzione.
Kupka morì nel 1957 a Puteaux, in Francia.


Lake/The Piano keys



0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Followers

Google+ Followers

 
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. - Ogni lettore è responsabile personalmente dei commenti lasciati nei vari post. Si declina ogni responsabilità per quanto scritto da chiunque: anonimi o utenti registrati. - Le immagini pubblicate nel blog, che sono state prelevate dalla Rete, riportano i link con l'indicazione della fonte. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore, si prega di avvisare via e-mail e verranno immediatamente rimossi.
Chez Edmea Design by Insight © 2009