Cerca nel blog

Icona RSS Icona-Email Icona-facebook Icona-twitter Icona-google+ Follow Me on Pinterest

Dora Maar


22 novembre 1907 - 16 luglio 1997

E' stata una fotografa francese, poetessa e pittrice; di origine croata, meglio conosciuta per essere un amante e musa di Pablo Picasso.
Nata con il nome di Henriette Theodora Marković a Parigi, in Francia da una famiglia ebrea. Suo padre, Josip Marković, era un architetto croato, famoso per il suo lavoro in Sud America; sua madre, Julie Voisin, era di Touraine, Francia. Dora è, però, cresciuta in Argentina.

Prima di incontrare Picasso, Henriette era già famosa come pittrice e fotografa e si era già mostrata al pubblico con il suo nome d'arte Dora Maar.  Nel gennaio del 1936 Dora incontra Picasso sulla terrazza del Café Les Deux Magots a Saint-Germain-des-Prés, a Parigi. Lei aveva 29 anni, lui 54.
Il celebre poeta Paul Éluard che era con Picasso li ha presentati. Picasso è stato subito attratto dalla bellezza di Dora e dai suoi atti di autolesionismo (Dora si tagliò le dita a un tavolo da gioco al gioco "del coltello"). Parlava correntemente lo spagnolo e dunque Picasso fu ancora più affascinato. Il loro rapporto durò quasi nove anni.

Dora diventò ben presto la rivale della bionda padrona di casa, Marie-Thérèse Walter con la quale Picasso aveva avuto una figlia di nome Maya. Picasso spesso ritrasse Dora in pose tristi (Dora era sterile) e la chiamò la sua "musa privata".
Durante la loro storia d'amore, Dora soffrì  molto a causa delle continue amanti di Picasso; il loro amico comune Paul Éluard trovò per Dora uno psichiatra, Jacques Lacan, presso il quale Dora ominicò a frequentare delle sedute di psicoanalisi.

Dora Maar è conosciuta soprattutto per la serie di fotografie che testimoniano le fasi della realizzazione di "Guernica"che Picasso dipinse nel suo laboratorio in rue des Grands Augustins. Realizzò anche diversi scatti del pittore e insieme studiarnon con Man Ray le diverse tecniche di stampa fotografica.
Negli anni '20 e '30 sviluppò la corrente della fotografia di strada e della sperimentazione d'avanguardia. Nelle sue fotografie, Maar rappresenta mendicanti, ciechi e bambini poveri con dignità insolita; insoliti sono i suoi collage surrealisti e montaggi (un paio di scarpe che sembra camminare su una spiaggia).

Dora conservò i suoi dipinti fino alla morte avvenuta nel 1997. Questi furono per lei gli unici ricordi della sua straordinaria storia d'amore.
A Parigi ancora occupata dai tedeschi, Picasso le aveva lasciato un disegno del 1915 come regalo di addio nell'aprile 1944 in cui era raffigurato Max Jacob, suo amico appena morto nel campo di concentramento di Drancy. Picasso le lasciò anche alcune nature morte e una casa a Ménerbes in Provenza.
Dopo il suo lungo rapporto con Picasso, Dora lottò per riguadagnare la sua pace interiore, ma il suo percorso di riappacificazione non le fu facile; la morte nel 1946 della sua migliore amica Nusch Eluard, moglie di Paul peggiorò la situazione. Dora era, dunque, rimasta sola.

E' morta 89 anni a Parigi il 16 luglio 1997. E 'sepolta con la sua famiglia a Clamart Cimitero in Hauts de Seine.







Pablo Picasso, Donna piangente (Dora Maar), 1937


Pablo Picasso, Ritratto di Dora Maar, 1937

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Followers

Google+ Followers

 
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. - Ogni lettore è responsabile personalmente dei commenti lasciati nei vari post. Si declina ogni responsabilità per quanto scritto da chiunque: anonimi o utenti registrati. - Le immagini pubblicate nel blog, che sono state prelevate dalla Rete, riportano i link con l'indicazione della fonte. Nel caso in cui la pubblicazione di tali materiali dovesse ledere il diritto d'autore, si prega di avvisare via e-mail e verranno immediatamente rimossi.
Chez Edmea Design by Insight © 2009